PARTICULA
Posted on 17 luglio 2018 by capuco on Senza categoria

MuDA AR

APPLICAZIONE  MuDA AR

L’applicazione gratuita MuDA AR è stata ideata nell’ambito della mostra “Tramandare il bello. Il recupero dell’‘eredità culturale’ per una nuova sintonia con il creato” (Amatrice, 28 luglio – 28 ottobre 2018).

Con l’app MuDA AR e grazie alla tecnologia della Realtà Aumentata è possibile “visitare” una selezione di opere, recuperate dalle strutture lesionate dal terremoto, nella piena tutela del loro inestimabile valore. Per vedere le sculture e gli oggetti sacri basta scaricare l’applicazione e inquadrare con il proprio smartphone o tablet le immagini presenti sui piedistalli all’interno dello spazio espositivo: vedrete comparire sotto i vostri occhi le opere e potrete visionarle da tutti i punti di vista, scoprirne la provenienza, leggere le schede di approfondimento.

È inoltre possibile lanciare l’applicazione e vedere le opere anche inquadrando le immagini grafiche contenute nel depliant esplicativo dell’evento. “Tramandare il bello” comprende dunque nel suo percorso multimediale fatto di video, documenti e fotografie, un’esperienza di visita che va oltre il tempo e lo spazio limitato della mostra, a rappresentare una promessa al territorio e una finestra sul futuro, quelle del museo diocesano.

L’esposizione promossa da Chiesa di Rieti, realizzata in collaborazione con MiBAC e il supporto di International Inner Wheel – Distretto 208 Italia Lazio Sardegna, nasce come anticipazione del futuro Museo Diocesano di Amatrice, un’istituzione culturale volta alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale, sociale e artistico del territorio colpito dal sisma.

Per informazioni: beniculturali@chiesadirieti.it

L’applicazione MuDA AR è stata progettata e sviluppata da:
Particula
Multimedia communication, art & research
www.particula.studio

 

SCARICA E STAMPA I MARKER PRESENTI QUI SOTTO. APRI L’APPLICAZIONE MuDA AR E INQUADRA I FOGLI STAMPATI.

 

           

 

          

 

 

 

Privacy Policy: 

NESSUN TIPO DI DATO VIENE RACCOLTO.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento